Special Guest for Special Gig

Una speciale formazione in quartetto, con l’aggiunta del sitar di Emanuele Milletti, per riascoltare le grandi canzoni dei Fab Four arricchite dalle sonorità mistiche dello strumento indiano.
Oltre a presentare le loro versioni di celebri brani dal sapore indiano come Norwegian wood e Love you to, i Beatzone hanno riarrangiato altri storici brani con il sitar, con risultati che vi sorprenderanno.
 
 

Emanuele Milletti

Comincia il suo percorso con il Sitar e la musica classica indiana a Varanasi (India) con il Bhramino Narayan Sastri nel 2009.
Negli anni successivi segue in Italia Gianni Ricchizzi (primo premio Dhrupad Mela 2015). Tramite lui viene introdotto al suo anziano maestro Amarnath Mishra, uno dei maggiori esponenti del Sitar e della classica indiana contemporanea.
A Genova, in diversi centri Yoga, realizza progetti in cui la musica Hindustani viene messa in diretta comunicazione con il mondo dello Yoga e della meditazione. Segue un corso di specializzazione in musicoterapia, presso l'Associazione A.P.E., con un approccio principalmente Junghiano, e un corso di Jazz presso il conservatorio Paganini di Genova.
In questi anni ha curato collaborazioni con molti diversi stili musicali (Flamanco, blues, rock, elettronica).
Intraprende un progetto di sperimentazione sonora, Space Yantra, che unisce antiche conoscenze sapienziali sul suono e sulla vibrazione alle più moderne tecnologie acustiche, dando così vita ad un Mandala sonoro tridimensionale.
Il progetto ha goduto, nel corso del 2016, della collaborazione del Museo delle Culture del Mondo, Castello d'Albertis, che ha sposato l'iniziativa dedicando per tutto il corso dell'estate una stanza del castello alla meditazione sonora tridimensionale proposta dall'ensemble Space Yantra.